Il nostro progetto per Cantieri Baglietto

Il nostro progetto per Cantieri Baglietto

Lo storico marchio di imbarcazioni di lusso ha deciso, nel 2012, di costruire una nuova struttura che permettesse di realizzare imbarcazioni fino a 65 m di lunghezza, lavorando in sicurezza e con la massima efficienza.

L’edificio risulta molto visibile, sia da terra dia dal mare, diventando il “biglietto da visita” dell’intero cantiere navale.

Il progetto è stato realizzato dall’Arch. Marco Calvi, che ha previsto, per le parti traslucide, l’utilizzo del policarbonato alveolare.

Le finestrature in parete sono state realizzate con il nostro Panelpiù 40 mm 9 pareti ad X, nel colore neutro satinato, integrato dai profili in alluminio a taglio termico, con la possibilità di realizzare telai sia fissi sia apribili.

L’elevata flessibilità del sistema ha permesso di realizzare queste finestrature tramite tagli nella facciata, con una forma a parallelepipedo che richiama, anche grazie alla copertura realizzata davanti ad esse, la sagoma delle ali del gabbiano stilizzato, pittogramma dello stemma della Baglietto.

Lo stesso sistema è stato utilizzato anche per realizzare gli shed in copertura, le cui aperture possono funzionare anche come evacuatori di fumo e calore in caso di incendio.

Per i lucernai zenitali è stato utilizzato il nostro Reverspiù 1000/40, nel colore neutro satinato.

Ogni lucernaio è formato da due pannelli lunghi 6,0 m, tagliati da un lato, in modo da adattarli alla dimensione del foro e, eliminando l’incastro, permettere il montaggio del nostro profilo laterale a taglio termico a chiusura degli stessi. Questi profili sono raccordati ai pannelli sandwich ai lati tramite scossaline in lamiera disegnate ad hoc.

I due pannelli sono uniti fra loro tramite l’apposito montante quadro in policarbonato e ancorati alla struttura portate con apposite staffe in acciaio inox. La lunghezza di 6,0 m permette di realizzare l’intera falda con un’unica lastra.

Sotto ogni lucernaio è montata una struttura di supporto realizzata con profili a omega alti 70 mm che permettono sia di supportare il policarbonato, appoggiandosi all’orditura principale che sostiene i pannelli sandwich, sia di sollevare i pannelli traslucidi, portandoli al livello di quelli ciechi.

La leggerezza e la robustezza dei nostri sistemi hanno contribuito alla realizzazione una struttura molto snella e al contempo tale da garantire un’ottima resistenza ai carichi vento che, in virtù delle grandi aperture presenti nel capannone, posso raggiungere valori elevati.

L’alto spessore dei pannelli e l’elevato numero di pareti interne, inoltre, garantiscono un ottimo valore di isolamento termico, mantenendo, al contempo, un elevato passaggio di luce naturale. La disposizione dei lucernai, alternati in sequenza alle parti cieche della copertura, e l’utilizzo della finitura satinata, maggiormente diffondente, permettono di dare grande qualità all’elevata quantità di luce zenitale che penetra all’interno dell’edificio.