Il policarbonato compatto è un materiale che può essere utilizzato in svariati settori, primo tra tutti nell’edilizia grazie alla sua versatilità d’impiego, ma anche nell’aeronautica, nei trasporti e persino nell’ottica.

In generale il policarbonato è un materiale che si caratterizza per la sua resistenza e durevolezza nel tempo, ma che differenza c’è tra il policarbonato compatto e quello alveolare?

Il policarbonato compatto si differenzia da quello alveolare sostanzialmente per la sua totale trasparenza.  Le lastre in policarbonato compatto, inoltre, vantano eccellenti proprietà fisiche e meccaniche, sono infatti resistenti agli urti e la loro elasticità le rende pressoché infrangibili. Tra le caratteristiche del policarbonato compatto c’è anche la protezione dai raggi UV, senza rinunciare a un’ottima luminosità, caratteristiche perfette per la realizzazione di tettoie, pensiline e serre.

Tra i prodotti offerti da Polypiù c’è il policarbonato compatto da 1,5 mm, in grado di filtrare la luce e distribuirla in modo ottimale. Nonostante lo spessore molto ridotto, questa lastra resiste senza problemi agli agenti atmosferici, compresa la grandine.