Policarbonato Vs Plexiglass

Il plexiglass (o PMMA / Polimetilmetacrilato) è più trasparente del vetro, del policarbonato e del vetroresina, avendo come coefficiente di trasparenza il valore di 0,93. Resiste agli urti fino a 12 Joules (per spess. mm 4), agli agenti atmosferici, all’umidità, agli agenti chimici e per questo è molto utilizzato nel settore degli arredi d’interni.

È un materiale flessibile che può essere termoformato ma non ha lo stesso grado di infrangibilità e di elasticità del policarbonato. Disponibile in diversi colori e spessori (da 1 a 30 mm)presenta però dei difetti se esposto all’esterno: col tempo e con le radiazioni solari tende ad ingiallire se non trattato con additivi anti UV, ad indurire e a creparsi, inoltre si riga facilmente e necessita quindi di una moderata pulizia.

È comunque un materiale utilizzato per coperture esterne, per espositori, vetrine e qualora non si abbiano particolari esigenze.

Riassumendo possiamo dire che:

Vantaggi del plexiglass:

  • Trasparenza
  • Resistenza agli agenti chimici
  • Modellabile per termoformatura
  • Personalizzazione per colori e spessori
  • Ingiallimento causa raggi UV
  • Poca resistenza agli urti
  • Necessita di moderata pulizia
  • Bassa elasticità
  • Bassa capacità di reazione al fuoco
  • Alto rapporto qualità / prezzo

Svantaggi del plexiglass rispetto al policarbonato:

  • Ingiallimento causa raggi UV
  • Poca resistenza agli urti
  • Necessita di moderata pulizia
  • Bassa elasticità
  • Bassa capacità di reazione al fuoco
  • Alto rapporto qualità / prezzo

Vantaggi del policarbonato:

  • Resistenza termica e meccanica
  • Durezza e Resistenza
  • Resistenza al carico e alla spinta vento
  • Leggerezza
  • Trasparenza
  • Duttilità
  • Resistenza al fuoco
  • Isolamento termico
  • Riciclabilità e Facilità di pulizia
  • Spessore variabile